Home » Chi Siamo

Chi Siamo

 

 

 

 

 

 

                    

"Se sei depresso stai vivendo nel passato. Se sei ansioso stai vivendo nel futuro. Se sei in pace stai vivendo nel presente." - LAO TSE

 

 

GERMOGLI <br />l’aforisma <br />di oggi…

 

 

 
“Il cervello: se lo coltivi funziona. Se lo lasci andare e lo metti in pensione si indebolisce. Per questo bisogna continuare a pensare” (Rita Levi Montalcini)

 


 

 

 

"UNA FINESTRA LAICA SUL TERRITORIO" associazione  promozione sociale . Svolge la sua attività in ambito nazionale e internazionale nei limiti di questo Statuto e nel rispetto delle norme vigenti; potrà essere aggregata ad altri Enti, Associazioni e/o Federazioni che perseguano scopi analoghi o compatibili. La durata della Associazione è illimitata.

 

 

 


PRICIPI ASSOSIATIVI

 

L’Associazione nasce al fine di svolgere attività di utilità sociale a favore degli associati o di terzi, senza finalità di lucro e nel pieno rispetto della libertà e dignità degli associati. 

 

a)attività e progetti inerenti al sostegno  sociale e locale del mondo giovanile e della terza età.

 

b)agevolare e potenziare l'inclusione sociale combattendo ogni forma  di discriminazione , promuovendo l'integrazione delle persone svantaggiate nel mondo del lavoro.

 

c)sviluppo di politiche d'inclusione sociale in favore di categorie di persone in condizione di emarginazione e disagio sociale .attraverso la progettazione ,realizzazione,gestione e supervisione di servizi socio educativi.  

 
d)sviluppo della personalità umana in tutte le sue espressioni ed alla rimozione degli ostacoli che impediscono l’attuazione dei principi di libertà, di uguaglianza, di pari dignità sociale e di pari opportunità, favorendo l’esercizio del diritto alla salute, alla tutela sociale, all’istruzione, alla cultura, alla formazione nonché alla valorizzazione delle attitudini e delle capacità professionali;


e)tutela e valorizzazione del patrimonio storico, artistico, ambientale e naturale nonché delle tradizioni locali;


f)tutela e promozione dei diritti dei minori e delle persone anziane


g)sviluppo del turismo sociale


h)tutela dei diritti dei consumatori ed utenti


i) aggregare i cittadini sui problemi della vita civile, sociale e culturale;


l) contribuire all’affermazione dei principi della solidarietà popolare nei progetti di sviluppo civile e sociale della collettività;

m)collaborare con enti pubblici e privati e con Associazioni di promozione sociale e di volontariato per il perseguimento dei fini e degli obbiettivi previsti dal presente Statuto;

 

p)estendere competenze di progettualità interculturale in aree di azione particolarmente interessate dai fenomeni migratori e dalla presenza di persone e gruppi  di stranieri(lotta al razzismo ed alla xenofobia).

 

q) libertà ,del cittadino,nelle scelte affettive, sentimentali, sessuali; allo stesso tempo, indipendentemente da queste scelte, tutti i cittadini devono avere gli stessi diritti. 

 

r)laicità e diritti,in modo particolare: unioni civili, lotta all'omofobia,testamento biologico, diritti delle donne, diritti dei migranti, della Costituzione italiana e dei disabili.

 

 L’Associazione si prefigge di concretizzare gli scopi del precedente articolo realizzando, a titolo meramente esemplificativo, incontri culturali, iniziative di aggregazione e promozione sociale sul territorio, curando l’edizione di stampe  periodiche ,di un sito web(www.unafinestralaicasulterritorio.it) ed effettuando ogni altro servizio idoneo al raggiungimento degli scopi di cui al precedente articolo.

 

 Per il perseguimento dei propri scopi l’Associazione potrà inoltre aderire anche ad altri organismi di cui condivide finalità e metodi, collaborare con enti pubblici e privati al fine del conseguimento delle finalità statutarie, promuovere ed aderire ad iniziative di movimenti,associazioni e forze politiche finalizzate solo ed esclusivamente al raggiungimento dell’oggetto sociale

I NOSTRI PROGETTI

 

 

 "L'EREDITA'  DEL  SAPERE"

PATTO FORMATIVO INTERGENERAZIONALE

 

                  

 

“Prova qualcosa di vecchio,fai qualcosa di nuovo”

 

 

 

Solidarietà e solitudine sono due termini apparentemente simili ma quanto mai distanti, per natura e vocazione.

La solitudine è veicolata e vincolata ad una mancanza di solidarietà. Quando non siamo significativi per qualcuno, perdiamo il senso della nostra stessa esistenza, perché ci viene sottratto un valore: l’essere parte di un tessuto sociale. Questa volontà è particolarmente incisiva nella popolazione over 65  , ma raramente viene accolta da politiche di intervento sociale che gli restituiscano il giusto valore. Sempre più distanti dalla logica della rete e del web, l’anziano, cade in una spirale di solitudine, interrotta soltanto dalle sporadiche visite dei figli e/o dei nipoti. Questo lo induce a ritirarsi dalla vita sociale, avvertendola come minacciosa. Sedentarietà ed esclusione, non giovano alla sua salute fisica e mentale. 

Il progetto intende restituire dignità e sicurezza all’anziano valorizzane la sua expertise, la sua storia personale e professionale. L’intento è quello di riabilitare la figura dell’anziano nell’ottica della condivisione 2.0, particolarmente cara ai giovani “nativi digitali” . Dove lo scambio delle esperienze tra giovani e over 65 è mirato alla circolarità di prassi e saperi in ordine all’acquisizione di particolari mestieri, arti e/o professioni.

L’alleanza tra i giovani e gli anziani diviene efficace quando i primi risultano consapevoli del valore aggiunto che i secondi, possono apportare nella loro vita. Un valore che passa attraverso due funzioni di ordine pratico:

  1. Apprendere un mestiere e/o una professione (falegname, fabbro, idraulico, calzolaio,sarto etc.)

Il progetto così articolato risponderà in modo indiretto anche ad esigenze di maggior controllo sociale da parte dell’adulto nei confronti del giovane, in funzione di un rapporto di mentoring che mirerà a:

  1. Sostenere ed accompagnare il giovane nella scelta del proprio percorso professionale;

  2. Orientare lo stagista, al termine del periodo di tirocinio, verso la ricerca di un lavoro e/o l’avvio di un’impresa individuale .

 

Per rispondere a tali esigenze, il progetto “L'eredità del sapere”, si concretizzerà attraverso la realizzazioone di un servizio di pronto intervento domestico(come la rparazione di un rubinetto che perde,un interruttore della luce,una sedia che scricchiola,ect..) rivolto alle fasce deboli del tessuto sociale (anziani soli, disabili fisici e/o mentali, immigrati, etc.), presenti all’interno dei Municipi .....di Roma ed alle municipalizzate(scuole,asili nido,uffici,centri anziani etc..).

Il servizio operativo sarà reso dai giovani, previo percorso di formazione in itinere con il professionista collocato in pensione. 

 

 



 

 

 

 

          

 

C'E' VITA NELL'ORTO

 

  

 

Il progetto “C’è vita..nell’orto!”,DEL DOTTORE FABIO OLIVIERI,PEDAGOGISTA, CHE RINGRAZIAMO PER AVER SCELTO LA NOSTRA ASSOCIAZIONE PER LA PRIMA SPERIMENTAZIONE.

 

Il Progetto è  finalizzato a promuovere percorsi pedagogici rivolti ai bambini di età 0-10. La sua organizzazione funzionale e strutturale è organizzata attraverso tre macro aeree : ORTO didattico polifunzionale Attraverso l’orto polifunzionale i bambini apprenderanno: ✦Il senso del tempo ✦Imparare a leggere l’orologio ✦I cicli di vita delle stagioni ✦La nascita, la coltivazione e lo sviluppo degli organismi vegetali ✦La cultura del biologico ✦Attività di agricoltura sociale : coltivazione, raccolta e degustazione dei prodotti dell’orto pubblico. ✦Apprendere il lavoro cooperativo PLANETARIO Il Planetario è una struttura fissa disposta a tela di ragno su un supporto verticale. I diversi pianeti sono collocati in scala nella loro esatta posizione rispetto al sole. La sostanza di cui si compongono però può variare a seconda della scelta del materiale da riciclo impiegato dai bambini per costruirli. Allineando i pianeti rispetto al Sole i bambini avranno modo di: ✦Conoscere il sistema solare ✦Apprendere il nome dei pianeti e dei satelliti ✦Comprendere la dimensione dello spazio (distanze, rapporti, misure, proporzioni, etc.) ✦Conoscere i concetti di base della fisica della materia ✦Sviluppare il pensiero narrativo ✦Favorire il ricorso al dialogo maieutico Il Planetario diviene occasione per apprendere miti e fiabe di tutti i Paesi del mondo che abbiano per oggetto la creazione dei pianeti e/o del sistema solare. ZODIACO Due semplici aiuole : una di terra che ospita dei lampioncini mobili ad energia solare; l’altra vuota pronta per essere riempita e nel cui fondale è riportato un mappamondo con le rotte marine e le costellazioni. Un supporto in rilievo ad altezza bambino che riporti la mappa di tutte le costellazioni. I bambini, guidati da uno adulto, potranno ricomporre le costellazioni seguendo la traccia offerta dal supporto ed impiegando i lampioncini per darvi forma. Questo genere di attività, sarà accompagnata dalla lettura di fiabe e racconti mitologici (come spiegavano le stelle i nostri antenati? Quale uso ne facevano?, etc.) uniti a contenuti di carattere geografico di base. I bambini potranno inoltre esplorare le rotte come dei veri marinai. Avvicinandosi così alle regole di base per il calcolo logico-matematico ipotizzando viaggi nella piccola aiuola che riporta il planisfero.

 

 

ORTO POLIFUNZIONALE

 

ORTO POLIFUNZIONALE - Finestra sul territorio
 

 

 

 

PLANETARIO

 

PLANETARIO - Finestra sul territorio