Home » Attualità » Immigrati in Italia: una radiografia dell’integrazione

Immigrati in Italia: una radiografia dell’integrazione

      

 

L’Italia è un paese multietnico, una realtà composita fatta di 200 nazionalita, di 5 milioni di stranieri che danno un forte contributo demografico ed economico al nostro Paese. Al 31/12/ 2016 sono aumentati di 20.875 unità, mentre gli italiani sono diminuiti di 96mila e 976 unità.

 

Gli stranieri in età lavorativa sono il 78% contro il 63,2% degli italiani, versano 7 miliardi di Irpef, 11 miliardi di contributi previdenziali, assicurando il pagamento di 640 mila pensioni. Hanno un peso economico, che nel 2015 è stato di 127 miliardi, pari all'8,8% del PIL nazionale.

Da questa radiografia dell’ISTAT emerge una indomita voglia degli immigrati di integrarsi, che testimonia il fallimento della politica dei muri e dei respingimenti, la possibilità e la convenienza economica di una politica di integrazione e di accoglienza.

 

Ma noi buttiamo nel cestino questa opzione, e invece di gestirla al meglio, utilizzando il meglio nelle imprese, ma anche per la nascita di nuove aziende di migranti, pensiamo al modo migliore per rifiutare l'aiuto che ci offrono e di porli in contrapposizione ai disoccupati italiani: la guerra tra i poveri. E la gente?

La gente annega i suoi istinti di paura e le tracce mai sopite del ventennio negli annunci, continui e persistenti e rassicuranti di slogan nazionalistici. Ascolta questi slogan - “Prima gli italiani” - e si rassicura, anche se esprimono una politica suicida e tafazzista, che ci consegna nelle mani dei Paesi più forti, dei primi appunto, mentre noi, nello scacchiere internazionale, non siamo neppure secondi o terzi, anche se sono spot pubblicitari per far voti.

E allora, con la mente intorpidita, la gente insiste e persiste nella stupida ostinazione di voltare la faccia, di guardare dall’altra parte. Non considera il ruolo degli immigrati nel tamponare il saldo demografico negativo e quello economico, il fallimento della politica dei respingimenti, la possibilità e la convenienza di una politica di integrazione e vota Lega.

 
http://www.agoravox.it/Immigrati-in-Italia-una.html
22/06/2017