Home » Diritti e laicità » La Chiesa pagherà l’Imu o no?

La Chiesa pagherà l’Imu o no?

      

 

«Speravamo di sbagliarci e invece sembra che i nostri dubbi circa la volontà del Vaticano di pagare l’Imu sugli immobili che non hanno finalità esclusivamente religiosa fossero fondati».

Stefano Incani, segretario dell’Uaar, commenta così le dichiarazioni della sindaca Raggi, che di fatto ridimensionano quanto annunciato dagli assessori Andrea Manzillo e Adriano Meloni circa gli esiti dell’incontro tra la sindaca e il papa. «Nessuno può permettersi di attribuire al Papa virgolettati o dichiarazioni. Il Pontefice, quando vuole, parla autonomamente, non ha bisogno di intermediari», ha detto infatti la sindaca.

 

«Sembra che in Vaticano non abbiano gradito che qualcuno interpretasse il pensiero di Bergoglio e, per quanto legittimo, non ci fa ben sperare circa la sussistenza di una reale volontà di saldare i conti con il Comune», prosegue Incani.

«Restiamo in attesa di sapere quali sono le reali intenzioni d’Oltretevere, e anche del Comune, su una questione annosa che di fatto costituisce un aiuto di Stato».

Questo articolo è stato pubblicato qui
27/01/2017