Home » Attualità » Ministra Lorenzin si dimetta quanto prima. GRAZIE

Ministra Lorenzin si dimetta quanto prima. GRAZIE

      





Marcello Pamio - 16 



Potete ingannare tutti per un po’

potete ingannare qualcuno per sempre

ma non potete ingannare tutti per sempre.

Abramo Lincoln




Gentile Beatrice Lorenzin quasi giornalmente i media italiani pubblicano
le sue interviste nelle quali si evince che le starebbe a cuore la
salute degli italiani, di tutti gli italiani bambini inclusi.




Se questo fosse vero allora sarebbe di interesse nazionale se si
dimettesse all’istante iniziando a fare la mamma a tempo pieno, così al
massimo potrà fare danni pedagogici in famiglia, nella sua famiglia!




Sono convinto che il suo comportamento non sia dettato da profonda
ignoranza, ma sia l’applicazione di occulte manovre impostole dall’alto,
molto in alto.




Anche se ciò fosse vero però non la esonera da responsabilità personali
e morali gravissime, di cui prima o poi ne dovrà rispondere...




Invece di occuparsi seriamente di cancro e delle centinaia di migliaia
di persone che ogni anno muoiono a seguito delle cure ufficiali e
nonostante le parole e i numeri confortanti che vengono snocciolati
dagli esperti in tv, cosa fa? Niente.




Invece di migliorare facendo progredire scientificamente l’oncologia
rimasta arenata a teorie assurde di oltre 70 anni fa, cosa fa? Niente.
 
http://www.disinformazione.it/Dimissioni_Lorenzin.htm




Invece di pensare alla condizione alimentare in Italia, paese che vede
circa 1 milione di bambini e ragazzi obesi, il cui destino e futuro sono
già segnati, cosa fa? Niente.




Invece di indignarsi pubblicamente nei confronti dei medici assassini,
dei criminali in camice bianco che per soldi e cupidigia giocano con il
dolore e la vita di milioni di persone, cosa fa? Niente




Invece di aprire indagini interne su primari ospedalieri, baroni
universitari e dirigenti del suo stesso Ministero corrotti fino al
midollo, cosa fa? Niente.




Niente di niente, perché il suo prezioso tempo lo spende per attacchi
vergognosi alle medicine non convenzionali; per avvallare squallide
censure mediatiche, radiazioni assolutamente ingiustificate a medici
onesti e competenti, il tutto ammantato dalla priorità nazionale:
rendere obbligatori i vaccini per i bambini!




E’ molto più importante vaccinare contro la volontà dei genitori
piuttosto che indagare e arrestare medici delinquenti che ammazzano
pazienti ogni giorno per il dio denaro.




Non va bene inviare carabinieri e guardia di finanza nelle sedi delle
lobbies farmaceutiche, perché l’Arma serve per prelevare i neonati dalle
loro calde culle per portarli nelle mani sapienti dei medici vaccinatori
che inoculeranno loro dei veleni.




Il tutto per il bene degli italiani. Ovvio.




La fantomatica quanto ridicola “immunità di gregge” per malattie
esistenti e per epidemie inventate dai media (sars, aviaria, suina,
meningite e ora morbillo) è molto più importante che ripulire il sistema
dai vermi contenuti nelle mele marce che stanno inquinando e marcendo la
fiducia della gente nel sistema sanitario italiano.




Mai a memoria d’uomo la medicina ha toccato un punto così basso, e lei
come Ministro ne ha piena responsabilità.




Anche se la Verità è figlia del tempo non staremo seduti sulla sponda
del fiume ad attendere il passaggio del cadavere suo e quello di medici
e dirigenti ministeriali corrotti e collusi, perché le coscienze delle
persone si stanno svegliando dal letargo cerebrale. Il paradigma sta
saltando e ne siete assolutamente consapevoli, e questo è il motivo per
cui avete pigiato la leva dell’acceleratore attaccando tutto e tutti.




Ma non ce la farete perché sempre più organizzazioni spontanee,
movimenti, comitati, associazioni si stanno formando in Italia, riunendo
milioni di persone, per manifestare il diritto sacrosanto della Libertà
di scelta e di cura. Basta con la corruzione e la cupidigia; basta con
una medicina controllata, diretta e gestita dalle lobbies farmaceutiche
in combutta con medici, dirigenti e baroni universitari corrotti e privi
di coscienza.




Detto questo accetti un consiglio: prepari in fretta le valigie
sgomberando il Ministero perché di danni ne ha fatti a sufficienza.






 




Con nessuna stima




Marcello Pamio
17/05/2017