Home » Attualità » TECHNO-MARINES - ROBOT PRONTI A FARE FUOCO, NAVI

TECHNO-MARINES - ROBOT PRONTI A FARE FUOCO, NAVI

CHE SI TRASFORMANO  IN SOTTOMARINI,ARMI INVISIBILI, CARRARMATI ANFIBI 

LE NUOVE ARMI DEI MARINES      

 

- CICCIO KIM E’ AVVISATO, ALL'ESERCITO AMERICANO BASTERA’ UN JOYSTICK PER SCATENARE L’INFERNO

ailymail.co.uk

 

  LE NUOVE ARMI DEI MARINES

 

L’Esercito americano presto potrà fare affidamento a carrarmati anfibi, sottomarini invisibili e robot per sbarcare sulle coste nemiche senza così dover subire perdite umane. E così anche il campo di battaglia si trasforma in un videogioco.

 

Ricercatori e scienziati stanno infatti mettendo a punto una cinquantina di robot innovativi dotati di armi e munizioni alla base navale di Pendleton in California: “Queste nuove tecnologie potranno salvare le vite di tanti soldati”, dicono dalla Marina americana.

 

LE NUOVE ARMI DEI MARINES LE NUOVE ARMI DEI MARINES

Non solo robot pronti a fare fuoco, sono infatti in arrivo anche mezzi navali che si trasformano in sottomarini “invisibili” per sfuggire agli attacchi nemici. Tutte queste novità non sono solo idee futuristiche su carta perché già sono già state messe a punto e testate, da un paio di settimane, allo base navale di Camp Pendleton. Non solo, i ricercatori hanno anche già messo alla prova queste nuove tecnologie belliche simulando un vero campo di battaglia.

 

Grazie alla gittata di questi mezzi, a cui ancora non è stato dato un nome, i marines americani potranno restare a circa 2.000 metri di distanza dal nemico e quindi al sicuro, dicono fonti ufficiali raccolte da Fox News. Sono stati sperimentati anche droni e mezzi da sbarco: l’obiettivo è quello di dotarli con un’arma innovativa che si chiama Tactical Transport (MUTT).

 

LE NUOVE ARMI DEI MARINES LE NUOVE ARMI DEI MARINES

Queste nuove “macchine” non solo potranno guidarsi da sole ma anche essere usate in mare, sulla sabbia e arrampicarsi sui pendii delle montagne. Le varianti di questo carrarmato anfibio sono due e possono essere dotati di armi diverse che arrivano a pesare fino a 272 kg.

 

Un altro mezzo messo a punto dalla Marina Americana è il “Fathom”, una nave veloce che può trasformarsi in un sottomarino grazie a due motori diesel che arrivano fino ai 60 km orari. Può anche sfuggire ai rilevamenti e può resistere a sbalzi di pressione molto forti: un’arma che può essere usata non solo per la difesa ma anche come mezzo di esplorazione delle coste nemiche.

http://www.dagospia.com/rubrica-29/cronache/techno-marines-robot-pronti-fare-fuoco-navi-che-si-trasformano-146761.htm

 

29/04/2017